Skip to main content
All Posts By

Associazione A.I.R. Down

Concerto di Ligabue a Campovolo

30 anni in un nuovo giorno è iniziato il 4 giugno 2022 all’Arena di Reggio Emilia per celebrare i 30 anni della sua carriera. Ci sono state più di 103mila persone. Tre ore esatte di concerto (dalle nove in punto alla mezzanotte spaccata) e ben 32 brani in scaletta per 32 anni di carriera: una festa che il popolo di Ligabue ha aspettato per oltre due anni.
Il concerto assume un significato speciale ancor prima di iniziare: alle 21 in punto, infatti, Claudio Maioli sale sul palco e, con un alzabandiera decisamente simbolico, issa la bandiera della pace in cima al palco, insieme a quella dell’evento.
Per celebrare questi 30 (+2) anni di carriera si parte proprio dalla fine: “Non cambierei questa vita con nessun’altra”, l’ultimo singolo pubblicato. Dall’ultimo singolo si passa poi al primo brano del primo album, ovvero “Balliamo sul mondo”, con il pubblico che regala una coreografia, esponendo un tappeto di cartoncini coi colori del concerto con su scritto “30+2“. Sul palco, oltre il cantante, ci sono stati diversi ospiti: Loredana Bertè, Francesco De Gregori, Mauro Pagani, Eugenio Finardi, Elisa e Gazzelle. È stato un concerto magnifico, avrei voluto partecipare anch’io perché è un cantante che mi è sempre piaciuto, mi piacciono le sue canzoni e come le canta. Le canzoni che mi piacciono di più sono: Questa è la mia vita, Balliamo sul Mondo e Niente paura.

FONTE: https://www.spettakolo.it/2022/06/05/ligabue-rcf-arena-campovolo-concerto-scaletta/

AUTORE:

GIACOMO LEOPARDI: CURIOSITA’

Oggi vorrei parlare di Leopardi e delle sulle curiosità

Leopardi è nato a Recanati il 29 giugno 1798 ed è morto a Napoli il 14 giugno 1837 è stato uno scrittore e un poeta .

PRIMA CURIOSITA’

Sin dalla tenera età, Giacomo Leopardi era affamato di conoscenza. Lo era al punto da imparare da autodidatta il greco antico e l’ebraico, con l’aiuto di una Bibbia poliglotta presente in biblioteca, cosa che gli permise di approfondire sempre più lo studio dei classici.

SECONDA CURIOSITA’

Nel 1815-1816 Leopardi fu colpito da alcuni seri problemi fisici di tipo reumatico e disagi psicologici che egli attribuì almeno in parte come la presunta scoliosi all’eccessivo studio, isolamento ed immobilità in posizioni scomode delle lunghe giornate passate nella biblioteca di Monaldo.

TERZA CURIOSITA’

Egli, cresciuto con una madre davvero opprimente, Adelaide Antici, per fare una passeggiata doveva chiedere il permesso almeno una settimana prima e finì per rispettare in maniera ossessiva anche i consigli del medico: se gli si consigliava di stare a riposo qualche ora egli finiva per rimanere a letto intere settimane. Nei suoi diari racconta di come Adelaide non lo baciasse mai, neppure da piccino, e di come invitasse lui e i suoi fratelli a gioire di ogni sventura e sofferenza in quanto doni di Cristo.

Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Giacomo_Leopardi

Autore:

POSTI DA VISITARE IN VACANZA

Borghetto santo spirito

Vivi Toriano: un’esperienza turistica a 360 gradi, tra grotte naturali con antiche tracce dell’uomo preistorico e lo splendido museo entnografico. Il ritrovamento di un’ara in pietra grigia nel gennaio 1871 durante la costruzione del castello-residenza dell’ingegnere Borelli presso Capo d’Anzio, potrebbe far risalire alletà romana un primo insediamento umano a Borghetto, ma è alquanto probabile che già ai tempi della preistoria questa piana del torrente Varatella fosse abitata dai primi abitanti della tribù dei Liguri. Un’ulteriore testimonianza del passato romano è la presenza di un ponte di quell’epoca – denominato localmente come “pontasso” – a servizio della via Julia Augusta presso il rio Casazze lungo il tratto interno tra Borghetto Santo Spirito e Loano.

L’origine del termine “Santo Spirito” andrebbe ricercata, secondo le nozioni storiche locali , dal nome di una chiesa con annesso ospizio intitolati al Santo Spirito che furono fondati presso il Capo d’Anzio dai frati Ospedalieri.

Le grotte sono aperte tutti i giorni e il museo etnografico e chiuso il martedì. Il borgo di Toirano è Bandiera Arancione del Touring Club.
La Bandiera Arancione, marchio di qualità turistico -ambientale, è stata pensata dal punto di vista delviaggiatore e della suaesperienza di visita.

AQUARIO DI GENOVA

Lo scrigno prezioso di un tesoro di biodiversità: con i suoi 27 mila metri quadrati, 70 vasche e oltre 12 mila animali di 600 specie diverse, l’Acquario di Genova è la più grande esposizione di fauna acquatica in Europa.

Un viaggio alla scoperta della vita sottomarina tra delfini e squali, pinguini e lamantini, meduse e foche, pesci tropicali e animali antartici attende i visitatori dell’Aquario di Genova.

È l’unica struttura in Europa che consente al pubblico di conoscere e ammirare i lamantini, le cosiddette “sirene del mare”, attraverso esemplari inseriti in un progetto di conservazione europeo che coinvolge circa 20 strutture. La visita continua con le 4 vasche a cielo aperto del Padiglione Cetacei a firma di Renzo Piano, visitabile su due livelli, che consente di “immergersi” nel mondo dei Cetacei apprendendo informazioni sulla biologia delle 8 specie di Cetacei che abitano il Santuario Pelagos, la più grande area marina protetta del Pianeta nel cuore del Mar Mediterraneo e ammirando i tursiopi.

Si prosegue con le 19 vasche del Padiglione Biodiversità, ospitato all’interno della Nave Italia, vera e propria nave riprogettata e ormeggiata nel Porto Antico con ambienti dedicati principalmente al Mar Mediterraneo.

FONTE: http://www.toiranogrotte.it/hh/index.php

FONTE: https://www.visitgenoa.it/acquario-di-genova-0

COME TRUCCARSI

PREPARARE IL VISO

Struccati. Quando ti trucchi, è necessario iniziare con una base pulita. Elimina i residui di trucco rimasti dalla sera prima o dal mattino. Se applichi ulteriori strati di prodotti senza prima pulire il viso (il che è diverso rispetto a fare un piccolo ritocco), il risultato finale sarà un vero mascherone, meno naturale rispetto a un make-up fresco. Inoltre, è necessario eliminare i residui per evitare che i pori si ostruiscano e la pelle si irriti. Puoi usare uno struccante o un olio per bambini delicato : ricorda di struccarti sempre a fine giornata. Andare a dormire truccata occluderà i pori, con il rischio che compaiano imperfezioni e rughe.

Lava il viso. La detersione è tanto importante quanto la rimozione del trucco e il motivo è lo stesso. Utilizza un detergente delicato per lavare con dolcezza il viso. Massaggialo per almeno un minuto allo scopo di eliminare tutti i batteri e le cellule morte dai pori, quindi risciacqua con acqua fredda. Concludi applicando una crema idratante, un prodotto necessario per tutti i tipi di pelle.

Applica il primer. Prima di truccarti, devi preparare il viso. Lo scopo del primer è quello di migliorare l’effetto finale e far durare più a lungo il trucco. Puoi applicarlo con le dita su tutto il viso usandone una piccola dose.

Applica il fondotinta. Ne esistono di diversi tipi, ma l’applicazione avviene solitamente nello stesso modo. Che sia liquido, in crema o in polvere, l’obiettivo del fondotinta è uniformare l’incarnato, creando una base omogenea prima di procedere con il resto del trucco. Applicalo con un pennello da fondotinta o una spugnetta inumidita, sfumandolo fino a collo e lobi, se necessario. Ricorda che dovrebbe essere dello stesso colore del tuo incarnato, né troppo scuro né troppo chiaro. È utile scegliere una tonalità simile a quella del torace e del collo, in modo che non si creino stacchi di colore con il viso.

Applica il correttore. Lo scopo di questo prodotto è uniformare l’incarnato in caso di brufoli o occhiaie. Puoi anche usare un correttore di un tono leggermente più chiaro rispetto a quello della tua pelle per illuminare le zone scure o i punti del viso in rilievo. Sfumalo con un pennello apposito o le dita pulite sotto agli occhi formando un triangolo invertito, sul ponte del naso, sul mento, al centro della fronte e sul labbro superiore. Puoi nascondere rossori, macchie causate dall’acne o chiazze scure con un correttore dello stesso colore della tua pelle. Sfumalo sui bordi affinché si mescoli perfettamente con il fondotinta.

TRUCCO OCCHI

Applica un primer per ombretto. È un altro prodotto facoltativo, ma aiuta a far durare molto più a lungo l’ombretto. Se finora non l’hai usato, forse hai notato che dopo qualche ora gli ombretti tendono a sbiadirsi o a diventare oleosi e a raccogliersi nelle pieghe delle palpebre. Picchietta il primer con un dito, sfumandolo dalle radici delle ciglia alla parte superiore della piega. Fissalo con una cipria allo scopo di creare una base perfetta per sfumare l’ombretto.

Applica l’ombretto. È possibile farlo in svariati modi, anche se il metodo più diffuso consiste nell’applicare un singolo colore sull’intera palpebra mobile. Usa un pennello apposito, partendo al centro della palpebra (vicino all’attaccatura delle ciglia) e sfumando verso l’esterno. Sfumalo vicino alla piega dell’occhio, ma anche negli angoli interni ed esterni, in modo da evitare che si formino righe marcate. Se vuoi intensificare il look, applica un secondo ombretto opaco più scuro creando una C. Parti dall’angolo esterno dell’attaccatura delle ciglia e procedi verso l’alto, superando di 1/3 la piega della palpebra mobile. Concludi applicando un colore perlato più chiaro dall’angolo interno dell’occhio alla parte centrale, sfumandolo con l’altro ombretto.

Applica l’eyeliner. Lo scopo di questo prodotto è creare delle ciglia otticamente più folte. Scegli un colore simile a quello dei peli (o marrone, se sei bionda). Per un look effetto smokey, utilizza una matita, mentre puoi ottenere un risultato impeccabile con un eyeliner in crema o liquido. Disegna una linea tratteggiata lungo l’attaccatura delle ciglia, quindi collega i tratti per ottenere una linea continua. Se vuoi, puoi creare una piccola coda verso l’alto o l’esterno, altrimenti ti basta seguire l’attaccatura delle ciglia dall’angolo interno a quello esterno.

Concludi con il mascara. Per completare il trucco occhi, applica questo prodotto. Esistono diversi tipi di mascara, tutto dipende dal risultato che desideri. Se hai le ciglia corte, usane uno che le allunghi. Se sono sottili, utilizzane uno volumizzante. Preleva il prodotto con lo scovolino e passalo delicatamente sul bordo della confezione o su un tovagliolo per eliminare gli eccessi. Guardando di fronte a te, applicalo sulle ciglia superiori facendo un movimento verso l’alto. Inizia con la parte interna dell’occhio e prosegui verso l’esterno. Fai due passate su entrambi gli occhi e lascialo asciugare. Se vuoi, puoi anche applicarlo sulle ciglia inferiori.

TRUCCARE LE LABBRA

Rendi le labbra lisce e morbide. Applica un balsamo, un primer o un gel. In questo modo tutti i prodotti applicati successivamente dureranno più a lungo e l’effetto sarà molto più intenso. Inoltre, chi non desidera avere labbra morbide? Un buon balsamo eviterà che si screpolino nel corso della giornata. Delinea le labbra con una matita simile al tuo colore naturale o al rossetto che applicherai. Appuntiscila e delinea il contorno delle labbra. A questo punto, colora l’intera superficie. Questa tecnica uniforma il colore e la consistenza, quindi sarà più facile applicare un lucidalabbra o un rossetto. Applica un rossetto o un lucidalabbra con un pennellino o direttamente dal tubetto. Per evitare che finisca sui denti, infila l’indice nella bocca e tiralo subito fuori: tutti gli eccessi di colore aderiranno al dito, quindi non finiranno sui denti in un secondo momento.

COSE CHE TI SERVIRANNO

. Una buona illuminazione naturale.

. Specchi.

. Pennelli da trucco.

. Spugne da trucco.

Fonte : tutorial+di+make-up&ei=7WSfYofIKJ6I9u8P59GbwAE&oq

Autore :

COME GUARDARE I FILM DELLA MARVEL

Per gli appassionati della Marvel , ecco a voi due modi di guardare i film:

Ordine di uscita

  • Iron Man (2008)
  • L’Incredibile Hulk (2008)
  • Iron Man 2 (2010)
  • Thor (2011)
  • Captain America: Il Primo Vendicatore (2011)
  • Avengers (2012)
  • Iron Man 3 (2013)
  • Thor: The Dark World (2013)
  • Captain America: The Winter Soldier (2014)
  • Guardiani della Galassia (2014)
  • Avengers: Age of Ultron (2015)
  • Ant-Man (2015)
  • Captain America: Civil War (2016)
  • Doctor Strange (2016)
  • Guardiani della Galassia Vol. 2 (2017)
  • Spider-Man: Homecoming (2017)
  • Thor: Ragnarok (2017)
  • Black Panther (2018)
  • Ant-Man and the Wasp (2018)
  • Avengers: Infinity War (2018)
  • Captain Marvel (2019)
  • Avengers: Endgame (2019)
  • Spider-Man: Far From Home (2019)Wanda Vision (2021)
  • The Falcon and the Winter Soldier (2021)
  • Loki (2021)
  • Black Widow (2021)
  • What If… (2021)
  • Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli (2021)
  • Eternals (2021)
  • Hawkeye (2021)
  • Spider-Man: No Way Home (2021)
  • Doctor Strange nel Multiverso della Follia (2022)
  • Thor: Love and Thunder (6 luglio 2022)
  • Black Panther: Wakanda Forever (11 novembre 2022)
  • The Marvels (17 febbraio 2023)
  • Guardiani della Galassia Vol. 3 (5 maggio 2023)
  • Ant-Man and the Wasp: Quantumania (28 luglio 2023)

Ordine cronologico (della storia marvel)

(La lista include anche le serie TV)

  • Capitan America: The First Avenger – (seconda guerra mondiale)
  • Captain Marvel – (1995)
  • Iron Man – (2010)
  • Iron Man 2 – (subito dopo gli eventi di Iron Man)
  • L’incredibile Hulk – (periodo non specificato, pre Avengers)
  • Thor – (sei mesi prima degli Avengers)
  • The Avengers – (2012)
  • Iron Man 3 – (sei mesi dopo la formazione degli Avengers)
  • Thor: The Dark World (post Avengers, prima dell’arrivo di Ultron)
  • Capitan America and the Winter Soldier (post Avengers, prima dell’arrivo di Ultron)
  • I Guardiani della Galassia – (2014)
  • I Guardiani della Galassia 2 – (subito dopo gli eventi del primo capitolo)
  • Avengers: Age of Ultron (2015)
  • Ant-Man – (2015)
  • Captain America: Civil War – (dopo ultron, prima di Infinity War)
  • Black Widow – (subito dopo Civil War)
  • Spider-Man: Homecoming – (subito dopo Civil War)
  • Doctor Strange – (dopo Civil War, prima di Infinity War)
  • Black Panther – (2017)
  • Thor: Ragnarok – (dopo Ultron, prima di Infinity War)
  • Avengers: Infinity War – (2017)
  • Ant-Man and the Wasp – (2017)
  • Avengers: Endgame – (2017-2022)
  • Ms Marvel – (dopo gli eventi di Endgame)
  • WandaVision – (tre settimane dopo Endgame)
  • The Falcon and The Winter Soldier – (sei mesi dopo Endgame)
  • Spider-Man: Far From Home – (otto mesi dopo Endgame)
  • Loki – (dopo Avengers del 2012, meglio guardarlo dopo Endgame)
  • What if…? – (arco temporale immenso, da guardare dopo Endgame)
  • Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli – (nel tempo presente dell’MCU)
  • Eternals – (tempo presente dell’MCU, ripercorre 7000 anni di storia umana)
  • Spider-Man: No Way Home – (nel presente dell’MCU, i primi 10 minuti sono ambientati subito dopo gli eventi di Far From Home)
  • Doctor Strange nel Multiverso della Follia: (subito dopo gli eventi di Spider-Man No Way Home)
  • Hawkeye – (un anno dopo Endgame)
  • Moon Knight – (inizio nel presente del MCU, circa 2024)

Fonte : https://global.techradar.com/it-it/how-to/come-vedere-i-film-marvel-in-ordine-cronologico

8 https://www.sorrisi.com/cinema/migliori-film/la-lista-dei-film-marvel-ordine-cronologico/


Autore:
Immagine che contiene testo, esterni

Descrizione generata automaticamente